Alimentazione e nutrizione: non facciamo confusione

0
22746

Alimentazione e nutrizione:

Alimentazione e nutrizione non sono sinonimi, infatti in fisiologia, l’alimentazione è distinta dalla nutrizione, un concetto più ampio, che sottintende i Processi Metabolici di un organismo al fine di utilizzare quei principi nutritivi che ha assunto tramite l’alimentazione.

Nonostante le distinzioni disciplinari, spesso, i termini alimentazione e nutrizione sono stati utilizzati come sinonimi in certe branche della Medicina e nel linguaggio comune.

Cosa si intende quando si parla di alimentazione?

Si intende una scelta ed il consumo consapevole da parte dell’individuo di alimenti e di bevande nelle loro varie combinazioni influenzata da fattori biologici e non biologici:

  • relazionali,
  • psicologici,
  • sensoriali,
  • socio culturali.

Cosa si intende quando si parla di Nutrizione?

Si intende l’utilizzazione dei nutrienti e di altre sostanze di interesse nutrizionale da parte dell’organismo umano in relazione ai processi metabolici, alla crescita, allo sviluppo e alle funzioni dell’organismo, allo stato di salute e benessere dell’individuo.

Con tale termine si indica anche la nutrizione:

  • di base,
  • applicata,
  • per la sanità pubblica e clinica.

Ne deriva che la nutrizione è la Scienza che studia il rapporto tra la dieta (intesa come il regime alimentare adottato) e lo stato di salute o di malattia.

Cosa si intende quando si parla di Scienza dell’alimentazione?

Per Scienza dell’alimentazione, si intende la disciplina che si interessa degli aspetti relativi all’alimentazione e alla nutrizione umana (nutrizione di base ed applicata) e si occupa  anche:

  • della produzione primaria,
  • del marketing,
  • di aspetti economici della merceologia e delle specifiche normative.

La scienza della nutrizione si basa sul principio che lo stato di salute viene mantenuto grazie all’assunzione, tramite gli alimenti, di principi nutritivi necessari a fornire:

  1. l’ energia per il mantenimento della funzioni vitali e per le attività corporee (zuccheri o  glicidi, grassi o lipidi e Protidi);
  2. il materiale plastico per la crescita, il rimodellamento e la riparazione dei tessuti (proteine);
  3. il materiale regolatore delle reazioni del metabolismo umano (minerali e vitamine);

Ciô porta al concetto di stato nutrizionale esprime il grado con cui sono soddisfatte le necessità fisiologiche di un individuo in relazione ai nutrienti introdotti con la dieta.

Cosa si intende quando si parla di Stato nutrizionale?

Per Stato di Nutrizionale intendiamo, la condizione anatomica, metabolica e funzionale dell’organismo in relazione alla disponibilità di energia, nutrienti e altre sostanze d’interesse nutrizionale.

Lo stato di nutrizione influenza crescita, sviluppo, composizione corporea, stato di salute e qualità della vita dell’individuo.

Chi è il Nutrizionista Clinico ?

Il Nutrizionista Clinico è un Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione, che svolge la propria attività nelle Unità Operative (Ospedaliere/Universitarie) di Dietetica e Nutrizione Clinica, con particolare riferimento alla Dietoterapia ed alla Nutrizione Artificiale.

E’ lo specialista medico, deputato alla Valutazione dello stato di nutrizione, che è una procedura articolata e standardizzata per l’identificazione della malnutrizione per difetto o per eccesso nel singolo individuo o nelle collettività.

Utilizza in varia combinazione dati dell’anamnesi, dell’esame obiettivo, di composizione corporea, di laboratorio e funzionali.

In ambito clinico include anche predittori della prognosi e della risposta all’intervento nutrizionale.

In conclusione, quindi nutrirsi significa dare al nostro corpo tutte le sostanze di cui ha bisogno per stare bene.

Dr. Gianluca Latino

Tempo di Lettura: 1.30”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.