Quali sono gli effetti collaterali degli aminoacidi?

0
84581

Ci si chiede spesso quali siano gli effetti collaterali degli aminoacidi.  

È vero che fanno male?

Gli esperti dicono che l’importante è non abusarne. Ecco gli effetti che possono avere sul nostro organismo, tra verità e falsi miti.

Un’alimentazione sana ed equilibrata spesso non è sufficiente per un atleta. Chi è costantemente  impegnato con allenamenti intensi potrebbe, infatti, aver bisogno di un maggiore apporto di aminoacidi, sostanze di base che costituiscono le proteine.

Generalmente gli aminoacidi vengono introdotti nel nostro organismo attraverso la normale alimentazione, assumendo cibi ricchi di proteine (uova, latte, carne, pesce, legumi). Tuttavia, in caso di sforzi piuttosto significativi, può capitare di averne bisogno di una quantità maggiore, tale da richiedere un’integrazione mediante l’assunzione di bustine o pillole che contengono queste sostanze.

Gli aminoacidi fanno male?

Come per tutte le cose, l’importante è non abusarne: un eccesso di aminoacidi, infatti, può provocare un aumento dell’azotemia (valore che indica la funzionalità renale) e altri effetti negativi sull’organismo.  Tuttavia alcuni dei timori sugli effetti degli aminoacidi sul nostro organismo sono dei falsi miti.

Gli effetti collaterali degli aminoacidi sul fegato.

Molte persone credono che gli aminoacidi possano causare danni a carico del fegato, sovraccaricandolo di lavoro. Ma si tratta di un falso mito. Una volta ingeriti, infatti, gli aminoacidi non necessitano di digestione e non passano dal fegato, ma attraversano l’apparato digerente in modo molto rapido, fino ad arrivare nell’intestino, dove vengono assorbiti.

Gli effetti collaterali degli aminoacidi sui reni.

Un altro grande timore è che gli aminoacidi abbiano effetti collaterali sui reni. In questo caso, molto dipende dal tipo di aminoacidi che si assumono: gli aminoacidi ramificati (o BCAA), ad esempio, sono captati direttamente dal tessuto muscolare e, dunque, non determinano danni concreti ai reni.

Gli effetti collaterali degli aminoacidi sull’attività sessuale.

Ci si chiede spesso se gli integratori a base di aminoacidi possano causare disturbi sessuali, come  disfunzione erettile, eiaculazione precoce o ritardata.

A questo proposito occorre sottolineare che, in linea di massima, una corretta assunzione degli aminoacidi non causa questi disturbi. Tuttavia, bisogna fare molta attenzione agli integratori acquistati online e senza un’indicazione da parte del medico.

Alcuni integratori che contengono aminoacidi possono infatti contenere importanti quantità di sostanze come l’androstenedione. Questa sostanza ha come effetto quello di variare i normali livelli ormonali del corpo. L’assenza di un equilibrio ormonale nell’organismo può causare alcune disturbi nella sfera sessuale, come un calo del desiderio e dell’eccitazione.

Come per altri tipi di integratori, dunque, prima di assumere aminoacidi è meglio evitare il fai-da-te e parlarne prima con il proprio medico.

Fonte: Salute33

Redazione Men’s Life

Tempo di lettura: 1’20”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.