Gli incidenti della vita

0
10156

di Andrea Maggio

Gli incidenti della vita.

Le notizie di cronaca, ma anche gli accadimenti della nostra vita, talvolta ci fanno riflettere sul senso di quanto ci accada.

Eventi che, nonostante in alcuni casi possano stravolgere la vita propria o altrui, sembrano dare la possibilità di vedere nuovi significati nella nostra esistenza e nuovi inizi.

Gli incidenti della vita: La differenza di mindset

Le scienze psicologiche hanno messo in evidenza come elemento che fa la differenza nel superare situazioni più o meno difficili sia il modo in cui si leggono e si affrontano.

Uno stesso evento può essere considerato un ostacolo insormontabile da individuo e una sfida con cui confrontarsi per un altro.

Nel primo caso l’individuo mostra un atteggiamento mentale timoroso, insicuro, fatalistico che lo rende passivo nei confronti della realtà esterna.

Nel secondo caso la persona coinvolta assume un atteggiamento proattivo verso le circostanze e gli accadimenti verso cui si sente comunque protagonista.

Gli incidenti della vita: Non subire il destino 

Un esempio recente può essere il caso di Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore ferito e reso disabile da un colpo di pistola perché si trovava nel posto sbagliato nel momento sbagliato.

Di fronte ad un evento del genere, che stravolge la vita di un ragazzo, sarebbe normale aspettarsi un atteggiamento di rassegnazione e di sfiducia verso la vita.

Eppure Manuel, che sono sicuro combatterà coi suoi demoni e le sue sofferenze quotidianamente, ha deciso di non subire il suo destino.

Gli incidenti della vita: Il potere della scelta

Il mindset di Manuel fatto di speranza, di ottimismo nonostante tutto, di voglia di riuscire, di non abbattersi, di darsi nuove possibilità, gli ha permesso di operare quella scelta che farà la differenza.

Si tratta della scelta di non sentirsi vittima del caso e della sfortuna ma di essere creatore del proprio destino tenendo conto di quello che la vita gli propone.

E’ evidente che in queste circostanze cambiano i piani che un individuo avrebbe voluto realizzare. Il cambiamento, tuttavia, può essere visto come la fine o come un nuovo inizio a seconda di come si decide di affrontarlo.

Andrea Maggio

Tempo di lettura: 1’10”

Foto tratta da: https://www.mgfinancialadvisor.com/gestire-imprevisti/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.