Ar monno tutto s’aribbalta e s’arribbalta tutto

33728
Scarica il podcast dell'articolo

di Simone Buffa

C’ho messo qualche mese prima di riuscire a mettermi a scrivere due righe. E adesso che finalmente lo sto facendo, non so neanche dove andrò a parare con queste mie parole.

Quando muore un poeta l’anima del mondo muore un po’ insieme a lui. E le assurdità di questo mondo tanto malato assumono quasi senso. Facevi tanto ridere, sapevi far piangere.

Come solo i poeti riescono a fare.

Chissà che diresti, oggi, di questo mondo che non fa che ribaltarsi di continuo. Società petrolifere che parlano di energia green, produttori di sigarette che s’impegnano in campagne antifumo. Gente col busto del duce a casa che si batte per la memoria della Shoah dall’alto dei loro scranni più prestigiosi. Penso che ne avresti riso, riso molto. Avresti scelto bene le parole per raccontare un mondo che ci appartiene e non capiamo. Ne avresti colto il senso, di questo circo senza fine, lo avresti raccontato con in mano un foglio scarabocchiato. Con le tue mani grosse e pesanti. Pensieri che si sciolgono come musica. Tutto l’amore che sapevi.

La verità era la sola cosa che ti interessava. Anzi no, nemmeno quella, a pensarci bene.

Mi sarebbe piaciuto ascoltarla ancora una volta, quella tua poesia.

Ci proverò io, oggi. Perdonerai il mio accento, che di romano non ha proprio nulla.

Ma mi piace pensare che avresti riso, ascoltandomi. E avremmo bevuto insieme alla nostra salute.

“Io rido perché ar monno tutto s’aribbalta,

e s’aribbalta tutto e allora rido.

Ho visto n’omo onesto, ma nun ce credo

e credo all’omo onesto, ma nun l’ho visto.

Campa’ n’omo solo co’ la buscia

e la buscia vive derento a n’omo.

E ho capito parla’ ‘n cane come n’omo

e sentito parla’ n’omo come ‘n cane.

M’accorgo che l’mo pò diventà donna,

e che la donne è sempre più omo.

E m’hanno raccontato l’amore eterno,

l’amore eterno è solo ‘n racconto.

Riflettenno: nun m’emporta de sapé la verità,

basta che nun me dicheno buscie.”

(“Tutto s’aribbalta” di Sergio Conti)

Ciao, Sergione.

Simone Buffa

Tempo di lettura: 1.30

Credits:

Eternal Nights by Cykarl https://soundcloud.com/cykarl

Creative Commons — Attribution 3.0 Unported — CC BY 3.0

Free Download / Stream: https://bit.ly/3RLV1Ro

Music promoted by Audio Library https://youtu.be/hVnqkOgdsg0

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.