Genitori single e nuove relazioni

0
17025

di Andrea Maggio

Secondo la ricerca Loveconnection, commissionata dal sito di incontri Meetic, il 53% degli italiani single con figli incontra potenziali partner online e il 57% desidererebbe una storia a lungo termine.

Sono molti di meno quelli interessati ad uscite casuali (16%) e ancora meno quelli che sognano il matrimonio (5%). Insomma sembrerebbe che i genitori single siano molto interessati a creare nuove relazioni durature anche se non necessariamente suggellate da un nuovo matrimonio.

Genitori single e nuove relazioni: Le difficoltà dell’incontro

I genitori single conoscono bene le complicazioni di creare nuove relazioni.

Da quelle logistiche necessarie per pensare a chi lasciare i figli a quelle economiche visto che la separazione grava non poco sul budget del genitore single.

Queste difficoltà, per fortuna, non sono sufficienti a contenere il desiderio di vivere una nuova relazione di coppia.

Desiderio che non può che far bene ad un adulto ferito da un fallimento relazionale e al figlio che altrimenti rischia di crescere col timore di aprirsi all’amore che inevitabilmente rende vulnerabili.

Genitori single e nuove relazioni: Oltre la sofferenza

Sono proprio questi gli aspetti su cui puntare l’attenzione quando si avviano nuove relazioni. La separazione col suo carico emotivo e cognitivo fatti di sofferenza, fragilità, vulnerabilità e insicurezza, potrebbe rendere gli adulti coinvolti cinici o refrattari a nuovi incontri.

I figli da parte loro potrebbero crescere disillusi verso i rapporti di coppia o la genitorialità in genere.

Genitori single e nuove relazioni: Tornare ad amare

Come per tutte le crisi è sempre bene cogliere gli aspetti positivi e di crescita personale sottesi dalla crisi stessa che dovrebbe almeno aver fatto capire cosa non ha funzionato nella coppia.

Intendendo con questo i veri motivi sottostanti la rottura e non quelli manifesti e spesso solo di facciata. L’idea di fondo è che i genitori, con le loro nuove rispettive vite, trasmettano ai figli fiducia e speranza nei rapporti relazionali.

E perché no, l’idea che ci si possa innamorare di nuovo perché, usando le parole di Ferro, “l’amore non è un privilegio ma un’abilità”.

Andrea Maggio

Tempo di lettura: 1’00

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.