Il mondo delle bollicine: Rifermentati in bottiglia

61694

Concludiamo il nostro viaggio nel mondo delle bollicine parlando dei:

Rifermentati in bottiglia

Uno dei trend più radicati negli ultimi anni è quello dei rifermentati in bottiglia, o come li chiamano dall’altra parte delle Alpi Pet-Nat, abbreviazione di pétilliant naturel.

Possiamo dire che se il Metodo Charmat ha democratizzato la bollicina, i rifermentati in bottiglia l’hanno resa “cool” ed a passo con i tempi.

Questi vini che stanno spopolando grazie alla loro freschezza ed estrema bevibilità sono dei vini frizzanti dove il vino diventa “naturalmente frizzante” all’interno della bottiglia grazie agli zuccheri presenti nel vino.

Questa presa di spuma può avvenire in due modi distinti:

  • Con l’aggiunta di mosto dello stesso vino, il quale contiene molti zuccheri, prima dell’imbottigliamento
  • Oppure sfruttando interamente gli zuccheri già presenti nel vino; in questo secondo caso si parla di metodo ancestrale e la caratteristica principale è che l’uva viene raccolta piuttosto matura proprio per favorire il massimo l’accumulo di zuccheri.

I rifermentati hanno due grandissimi punti di forza: non costano cifre esorbitanti e nella maggior parte dei casi sono vini molto gastronomici, nel senso che si accompagnano molto bene con diverse tipologie di cibo.
Sicuramente non avranno l’eleganza e finezza di un metodo classico ma si adattano a situazioni diverse.

A differenza degli altri vini frizzanti, sono meno condizionati dal clima e questa loro caratteristica fa si che siano diffuse in molti parti del mondo.

In Italia, ad esempio, si fanno dalla Sicilia fino al Veneto e spesso con vitigni autoctoni che in questa versione rendono meravigliosamente.

Per fare un riassunto finale su ciò che abbiamo imparato in questi tre appuntamenti sulle bollicine:

  • Non tutti i vini frizzanti sono Champagne
  • I costi più elevati degli Champagne sono giustificati da un processo produttivo più lungo e più complesso
  • Possiamo trovare bollicine diverse che si adattano a situazioni diverse
  • Non restiamo ancorati al solito “prosecchino” ma facciamoci consigliare

Gianluca Bitelli

Tempo di lettura: 1’30”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.