Tradimento on line durante la pandemia

24405

di Andrea Maggio

Tradimento on line durante la pandemia

Una notizia curiosa che accompagna la pandemia da Covid-19 riguarda l’aumento significativo delle iscrizioni ai siti di incontri: +300%.

Sembra, infatti, che la chiusura forzata dettata dall’emergenza sanitaria abbia sollecitato le connessioni virtuali, intese forse come vie di fuga da una costrizione non voluta.

I dati rilevati sul tradimento on line mostrerebbero Milano come la città italiana con il più alto tasso di infedeltà, seguita subito dopo da Roma, Bologna e Torino.

Le agenzie investigative, tipicamente ricercate per scovare i tradimenti nel mondo fisico, sono sempre più richieste per investigare anche sui tradimenti on line.

Tradimento on line: Trasgredire e ricercare l’evasione

Nel periodo pre-pandemico la chat on line erano già utilizzate da single, ma anche da persone in coppia, per creare connessioni virtuali che in alcuni casi avrebbero portato ad incontri fugaci nel modo reale.

Durante il lock down queste connessioni hanno assunto un tratto di maggiore stabilità e continuità.

Si è passati dai contatti veloci ed estemporanei quali preliminari ai momenti di incontro, a vere e proprie relazioni on line con tanto di corteggiamento e sesso virtuale.

E’ probabile che la situazione di costrizione, di mancanza di libertà abbia sollecitato la ricerca di nuovi modi per sentirsi liberi dagli impedimenti.

Ecco allora la possibilità di trasgredire, di ricercare l’evasione magari anche da una vita di coppia asfissiante, da una relazione che è vissuta come opprimente, dalle continue richieste della vita familiare che possono non lasciare spazio per se stessi.

Tradimento on line: Ritrovarsi

Come approfondito nell’articolo Il tradimento, questo comportamento che può portare alla rottura della relazione può essere anche letto come momento di crisi del singolo o della coppia stessa.

Non si tratta, cioè, solo di un semplice inciampo in una relazione clandestina ma di qualcosa di molto più profondo.

Le vie di fuga, la voglia di trasgredire, la ricerca della novità, ecc. sono tutte indicazioni del fatto che qualcosa manca dentro di noi e quindi si rivolge lo sguardo all’esterno.

Questo per cercare di colmare quel vuoto interiore che ci rende insoddisfatti e incompleti.

Ecco allora che la relazione on line può esprimere il desiderio di vivere una sessualità più giocosa e ricca di mistero, oppure il bisogno di tonare a sentirsi desiderati dal partner che magari ci sta trascurando.

Anche indossare continuamente lo stesso cappello di custode della famiglia può portare ad evadere da un ruolo troppo stretto che non lascia spazio alla fantasia e ad altri modi di essere.

Magari meno affidabili, meno sicuri e meno prevedibili. Si tratta, in sostanza, di modalità indirette per cercare di ritrovarsi.

Di tornare in contatto con quella parte di noi più profonda che si è smarrita e che reclama la nostra attenzione.

Tradimento on line: Scegliere la strada della crescita personale

Una volta compreso cosa stiamo ricercando nell’evasione, è possibile intraprendere quel percorso di crescita personale.

Percorso che ci può condurre a migliorare la nostra relazione di coppia magari rendendola più intrigante.

Ma non solo.

La ricerca della trasgressione può esserci d’aiuto anche nel mostrarci per quello che siamo in aggiunta ai soliti ruoli che interpretiamo e che spesso limitano il nostro modo di stare al mondo.

Andrea Maggio

Tempo di lettura: 1’50”:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.