Come è fatta una barca a vela?

0
549

Nelle precedenti puntate abbiamo parlato di vari argomenti relativi alla vela, oggi completiamo la conoscenza della barca a vela (cabinato) e la sua nomenclatura.

La barca a vela è composta da uno scafo che in mare è diviso in due dalla linea d’acqua (linea di galleggiamento), la parte inferiore è l’opera viva (quella a contatto del mare) quella superiore è l’opera morta

Nella opera viva troviamo la deriva con eventualmente un ulteriore peso aggiunto detto bulbo e la pala del timone.

La parte di destra dello scafo si dice dritta mentre la sinistra mantiene il suo nome.

Quella anteriore anteriore (prua) dello scafo prende il nome di dritto di prua e la “ringhiera” in metallo sopra di esso è il pulpito di prua.

Infine la parte posteriore (poppa) dello scafo è lo specchio di poppa con al disopra il suo pulpito di poppa.

Intorno allo scafo, a protezione da cadute in mare dell’equipaggio, abbiamo la battagliola in metallo che è composta da:

  • draglie (orizzontali) e
  • candelieri (elementi verticali),

mentre lateralmente a protezione dello scafo in porto si pongono dei respingenti detti parabordi.

La zona dove lavora l’equipaggio e dove è posizionato il timone e le manovre si chiama pozzetto, mentre la parte superiore della barca da dove si accede alle cabine è detta tuga.

Il piano velico è generalmente composto da randa e fiocco, alla base della randa abbiamo il boma, dove almeno una testata hanno dato i velisti.

L’ albero a cui è agganciata la randa è sorretto lateralmente da cavi dette sartie, il cavo verso prua che lo sorregge è lo strallo (dove si aggancia il fiocco) mentre quello verso poppa è in genere il paterazzo.

Le cime che servono per regolare le vele si chiamano scotte, mentre quelle che servono per issarle prendono il nome di drizze, entrambe si manovrano in genere tramite dei verricelli o winch, mentre per manovrare l’ancora si adopera l’argano.

Pierfrancesco Pierangelini

Tempo di lettura: 1’20”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.