Avete idea di quanto vi costi il vostro conto corrente?
Vi ricordate quante firme avete messo quando lo avete aperto?
Avete letto tutto o vi siete fidati del funzionario che vi ha spiegato che era solo una formalità?
Siete sicuri di aver investito al meglio i vostri risparmi?
 
“La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito”
Non è uno spot del governo ma bensì l’articolo 47 della Costituzione Italiana.
 
Allora perché, se dovremo essere tutelati, quando si parla della gestione dei nostri soldi, molto spesso ci sentiamo “raggirati”?
 
Grazie a un decreto legge del 2016 trasformato poi in legge nel 2017 è stato istituito il Comitato per l’educazione finanziaria.
Il comitato ha il compito di programmare e promuovere iniziative di sensibilizzazione ed educazione finanziaria.
Ottobre 2018 è stato proclamato mese dell’educazione finanziaria:
Hanno aderito all’iniziativa 108 organizzazioni promotrici (per un totale di 197 soggetti coinvolti, tra istituzioni e organizzazioni pubbliche e private)
Sono stai organizzati più di 350 eventi in 120 città in tutta Italia.
A Roma, un piccolo gruppo di professionisti che si occupa di gestione del risparmio da più di venti anni, sta organizzando workshop della durata di circa due ore.
 
Questi incontri si svolgono, non in contesti sfarzosi tipici del mondo del trading e della finanza, bensì in centri sociali, librerie pubbliche e sale di incontri anche spartane se volete, ma assolutamente VERE.
Con termini semplici e metafore accattivanti, questi signori vi spiegano come funziona il mondo della finanza e capirete che per gestire al meglio i vostri soldi avete solo due possibilità:

1.      Vi mettete a studiare seriamente, oppure
2.      Vi rivolgete ad un professionista “Super Partes” che non abbia conflitti di interessi.
 
Anna Maria Lusardi, la Presidente del comitato, già nel Settembre del 2010, dichiarò, in una intervista al Sole 24 Ore, che:
“Lasciare l’educazione finanziaria dei cittadini in mano esclusivamente alle banche è come mettere le volpi a guardia delle galline!!!”
 
I prossimi incontri si terranno il:
  • 10 dicembre 2018 presso la libreria L’altra Città via Pavia 106;
  • 13 gennaio 2019La Casa della Cultura di Villa De Sanctis di Via Casilina 665.
I relatori saranno:
L’ obiettivo è quello di coinvolgere ed incontrare il maggior numero possibile di persone, per poter dare informazioni importanti e risposte concrete da un punto di vista assolutamente super partes.
Si parlerà di:
  • Rapporto tra cittadini e banche, uffici postali e compagnie di assicurazione
  • Conflitto di interessi;
  • Donne e finanza
  • Fondi etici e sostenibili
  • Previdenza integrativa e complementare.
Ah dimenticavo!!!
E’ tutto GRATIS e vi offrono anche l’aperitivo
La redazione di Men’s Life è felice di promuovere iniziative come questa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.