Sesso, amore e… condom!

40478

Candida, Clamidia, Gonorrea, Sifilide… se non vuoi che diventino questi i nomi delle tue prossime fidanzate, allora sarà bene non farti mai mancare il profilattico. Oggi parliamo di quanto sia importante l’uso del preservativo (o condom)!

È vero, a differenza delle donne, il nostro sesso è al di fuori, e questo è aiuta a non “preservare” germi, batteri e funghi… ovvero i maggiori responsabili delle malattie sessualmente trasmissibili.

Ma non adagiamoci su questo aspetto anatomico: più spesso delle donne, noi uomini siamo asintomatici. Che vuol dire che pur avendo contratto una malattia tra quella sessualmente trasmissibili, non ne percepiamo i sintomi.

Ci accingiamo ai rapporti sessuali con troppa nonchalance (quanto siamo fighi noi uomini alle volte?!) e ci giustifichiamo con un pericoloso “Sono sano come un pesce!” magari aggiungendo anche un “Ti puoi fidare…”…

Se fossi in lei non mi fiderei…

Anche perché in questi ultimi anni, i dati parlano chiaro, c’è una recrudescenza delle malattie veneree.

E già solo questo fatto dovrebbe farci tutti prendere qualche precauzione in più.

Impariamo una volta tanto dai giovanissimi, che, dati alla mano (http://www.censis.it/sites/default/files/downloads/Sintesi.pdf), fanno un maggior uso di noi di profilattici.

Il condom, da sempre il mezzo più sicuro

Indispensabile per tenere lontane le malattie sessualmente trasmissibili (senza scordare quella che più di altre fa ancora paura, ovvero l’AIDS), parliamo di una protezione che andrebbe indossata per tutti i tipi di rapporto: vaginale, anale e anche orale e che una volta “indossata” crea una barriera contro quei fluidi intimi, potenzialmente infettanti.

Ecco qualche utile consiglio

Non hai dimestichezza ma hai deciso che da oggi in poi lo userai sempre? Ecco qualche utile consiglio per te!

  • La scelta della misura giusta. I peni non sono tutti uguali. La stessa cosa vale per i preservativi. A cominciare dalla misura. Un aspetto che qui ci interessa più di altri, visto che dalla taglia giusta dipende anche la sicurezza del rapporto protetto. Se hai dei dubbi prendi misure diverse e testalo prima da solo
  • Occhio alla data di scadenza. I preservativi durano 5 anni. Se ti sei preso qualche anno sabatico e se non lo fai così spesso, meglio non fare scorte inutili da tenere nel comodino, meglio comprarlo di volta in volta. In questo modo non corri il rischio di usare un profilattico scaduto
  • Se sei alle prime armi, fai delle prove. La difficoltà maggiore sta nel trovare il verso giusto per srotolarlo sul pene
  • Non usare forbici e denti per aprire la confezione. Non serve! Piuttosto guarda bene la confezione (e al buio, se serve, uso il tatto), perché c’è un piccolo “taglietto” già predisposto proprio per questo scopo. Basta tirarlo e la confezione si apre
  • Una volta indossato, con le dita, togli l’aria del serbatoio, in cima al preservativo.
  • Se vuoi stare tranquillo, fai un check prima di gettarlo nella pattumiera (non nel water!!!): inserisci dell’acqua per verificare che non ci siano fori, anche se i preservativi sono testati in modo scrupoloso dalle aziende che li producono.

Redazione Men’s Life

Tempo di lettura: 1’20”

Take Home Message
Candida, Clamidia, Gonorrea, Sifilide… se non vuoi che diventino questi i nomi delle tue prossime fidanzate, allora sarà bene che non farti mai mancare il profilattico. Oggi parliamo di quanto sia importante l’uso del preservativo (o condom)!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.