Giovanni Soldini alla caccia di una altro record

0
8128

di Pierfrancesco Pierangelini

Giovanni Soldini è partito da Cape Town (Sudafrica) sulla rotta per Rio de Janeiro alla ricerca di un altro record con la sua imbarcazione: il trimarano da 70 piedi Maserati.

Le imprese di Giovanni Soldini

Giovanni Soldini è il velista italiano più conosciuto al mondo. Nato a Milano ha presto abbandonato gli studi per seguire il suo sogno: la vela.

Ha compiuto diverse imprese ed ha acquistato la fama nei giri del mondo in solitario, vince nel 1998 la Round Alone, regata rimasta famosa per il suo salvataggio della velista Autissier che aveva rovesciato la sua imbarcazione. Partecipa ad altre regate in solitario vincendo anche la Oister nel 1996.

In tempi recenti si dedica ai record sulle lunghe distanze. Nel 2012 c0n il monoscafo Maserati stabilisce il record sulla rotta New York-S.Francisco che passa per capo Horn.

Con la stessa imbarcazione, nel 2015, stabilisce il nuovo record della Rotta del Te vale a dire la tratta da S.Francisco a Shangai.

Nel 2016 Soldini cambia imbarcazione passando al multiscafo: il trimarano Maserati Multi70. Con questa imbarcazione partecipa a molte regate vincendo, in particolare nel 2016, la Rolex Middle Sea Race stabilendo il nuovo primato di riferimento dei multiscafi

Nel 2018  nella rotta Hong-Kong–Londra, sempre a bordo del trimarano Maserati, stabilisce il nuovo record record della traversata.

Giovanni Soldini: La nuova impresa

Adesso il campione italiano dovrà percorrere le 3.600 miglia che separano il Sudafrica dal Brasile, suo diretto rivale è lo skipper Craig Sutherland su un trimarano di 80 piedi, più lungo di quello italiano, quindi potenzialmente più veloce.

Se siete interessati a una piacevole lettura sulle avventure di Soldini consiglio il suo libro: Nel blu.

Pierfrancesco Pierangelini

Tempo di lettura: 1’00”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.