UNA CORSETTA CON LA MINDFULNESS

49118

UNA CORSETTA CON LA MINDFULNESS

Prima di parlare di mindfullness è necessaria una doverosa premessa: non sono un professionista della corsa, anzi direi che sono un runner della domenica… a domeniche alterne.

Vado a correre non per trarre particolari benefici estetici ma per rilassarmi; a volte però mi capita di non riuscire a “staccare”, a seminare i pensieri che distolgono la mia attenzione dalla corsa.

Preoccupazioni, pensieri o fantasticherie occupano la mente con il loro fastidioso brusio.

Come fare? Vi racconto il mio metodo, in cui ho unito la corsa ad una pratica che da tempo fa parte della mia quotidianità: la mindfulness.

LA MINDFULNESS

La mindfulness è una disciplina molto diffusa e praticata e consiste, in breve, nell’allenare la mente a liberarsi dai pensieri che la popolano in ogni istante.

Studi sempre più autorevoli hanno dimostrato i molteplici effetti terapeutici della mindfulness per la cura di stress, depressione e molte altre diffuse patologie.

La tecnica più semplice consiste nel portare la totale attenzione al respiro e notare tutte le sensazioni del corpo durante l’inspirazione e l’espirazione.

Conoscendo l’efficacia di questo metodo, ho deciso di praticarlo anche durante la corsa proprio per riuscire a “far scorrere” i pensieri fuori dalla mia mente. Ecco come faccio (NB: il metodo è empirico e non pretende di essere uno standard di allenamento né sulla mindfulness né sulla corsa…)

CONSAPEVOLEZZA IN CORSA

corsaCorrendo, porto attenzione al respiro, iniziando a notare quanto tempo ci metto ad inspirare e quanto ad espirare.

Per aiutarmi nella concentrazione, misuro il tempo contando in quanti passi riesco a prendere aria e in quanti passi la butto fuori.

Piano piano la lunghezza di inspirazione ed espirazione si allineano e allora sposto la mia attenzione (consapevolezza) alle sensazioni fisiche. Cosa sento nei piedi, che movimento stanno facendo? Che sensazione provo nelle cosce? E nelle braccia? E così via. L’importante è notare le sensazioni, senza giudicarle o cercare di modificarle.

Questo è il segreto: portare consapevolezza sul nostro corpo per riempire la nostra mente di sensazioni. Così sono riuscito a correre più forte dei miei pensieri!

Nicola Fratiglioni
www.exeliscoaching.com

Tempo di lettura: 1’20”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.