Gli integratori per la salute del cuore

241415

Gli integratori per la salute del cuore più utilizzati sono i fitosteroli, gli integratori a base di “riso rosso fermentato”, il beta-glucano e gli omega-3.

Conosciamoli meglio.

Le malattie cardiovascolari, come l’infarto e l’ictus, nei Paesi industrializzati come l’Italia la principale causa di invalidità e di morte.

Si tratta di malattie alla cui comparsa contribuiscono alcune condizioni, note come “fattori di rischio” (ipercolesterolemia, ipertensione, sovrappeso), molto diffuse tra gli adulti. Fondamentale è quindi la prevenzione.

Per prevenire le malattie cardiovascolari è necessario seguire uno stile di vita sano e svolgere attività fisica.

In un numero crescente di casi, inoltre, la prevenzione deve includere anche  l’uso di integratori mirati e, ove opportuno, di farmaci specifici.

Numerosi integratori alimentari sono dotati di una documentata efficacia sulla riduzione del rischio di eventi cardiovascolari nei soggetti che li assumono.

È importante sottolineare che, anche se non necessitano di ricetta medica, gli integratori possono avere effetti collaterali e interagire con altri farmaci.

È bene quindi evitare il fai da te e sentire un parere medico prima di assumerli.

Gli integratori per la salute del cuore più conosciuti e utilizzati sono:

  • i fitosteroli,
  • gli integratori a base di “riso rosso fermentato”,
  • il beta-glucano e gli omega-3.

Gli integratori per la salute del cuore: i fitosteroli

I fitosteroli, o steroli vegetali, hanno una struttura molecolare molto simile a quella del colesterolo.

Sono in grado di ridurre l’assorbimento del colesterolo a livello intestinale, abbassando di conseguenza i livelli nel sangue del colesterolo “cattivo”, o LDL.

Recenti studi hanno dimostrato che, alle dosi raccomandate (1,5-2,0 grammi al giorno) i fitosteroli riducono la colesterolemia LDL del 9-10% circa.

Gli integratori per la salute del cuore: il riso rosso fermentato

Il riso rosso fermentato è il prodotto della fermentazione del riso ad opera del lievito Monascus purpureus, che arricchisce il prodotto finale di monacolina K, una sostanza simile ai farmaci più utilizzati per combattere il colesterolo alto (le statine).

L’EFSA (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) tiene a sottolineare che l’effetto di mantenimento del colesterolo nella norma possono essere ottenuti con un’assunzione giornaliera di monacolina K da riso rosso fermentato pari a 10 mg.

Gli integratori per la salute del cuore: il beta-glucano

Efficace nel controllo del colesterolo LDL è anche il beta-glucano, una fibra insolubile presente nell’orzo e nell’avena, attualmente disponibile come integratore.

Numerosi studi hanno dimostrato la capacità del beta-glucano, con una quantità di consumo dell’ordine di 3 g al giorno, di ridurre la colesterolemia LDL di circa 5/6 punti percentuali.

Gli integratori per la salute del cuore: gli acidi grassi polinsaturi (Omega-3)

Si tratta di acidi grassi presenti in natura. Ad esempio nel pesce, nelle noci, nei semi e nell’olio di lino.

Ma che difficilmente, attraverso la nostra alimentazione, riusciamo ad assumere in quantità sufficienti.

Gli omega-3, nel loro complesso, svolgono funzioni essenziali sia per il normale sviluppo e la corretta funzionalità di organi e tessuti (e specie la retina, il cervello, il cuore).

Mentre alcuni recenti studi mettono in discussione i benefici degli Omega-3 per il cuore, l’EFSA e lo studio CANTOS, presentato nel 2017 al congresso della Società Europea di Cardiologia, sostengono che un impiego appropriato degli omega-3 può ridurre alcuni fattori di rischio cardiovascolare.

Fonte: Review Scientifica sull’Integrazione Alimentare

Redazione Men’s Life

Tempo di lettura: 1’15’’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.