Romeo e Giulietta (fuori scena)

40254

“Romeo & Giulietta (fuori scena)”

Le ferie sono terminate e siete giù di morale perché dovete tornare a lavoro?
Non temete!
Dal 26 al 30 settembre, al Teatro Trastevere, ci aspettano serate di risate e allegria.

L’Associazione Culturale “Sipario su Roma” rappresenta l’esilarante commedia “Romeo & Giulietta (fuori scena)” , scritta e diretta da Francesca Bruni.

Una pièce tutta da ridere, in cui la formula del teatro-nel-teatro trova spazio in una cornice divertente e piena di gag tutte da gustare.

Dialoghi spassosi, buffi equilibrismi shakespeariani ed un ritmo incalzante sono gli ingredienti vincenti di uno spettacolo pirotecnico, condito dalla bravura di una compagnia di attori affiatata e talentuosa.

“Diario del regista, ultimo giorno prima del debutto.

La vigilia di quello che si configurerà come un disastro annunciato.

Mi sono svegliato presto stamattina. Non era nemmeno mezzogiorno.

Devo aver avuto un sonno agitato, ero tutto sudato nel letto.

Mercuzio, Romeo, Tebaldo, la nutrice, Giulietta… tutti li ho sognati,

e in quell’incubo oscuro tutti mi davano il tormento con la loro recitazione a dir poco raccapricciante.

E mentre io guardavo quello scempio, nel sogno c’era anche lui, Shakespeare, sì, lui in persona.

E mi picchiava con un grosso bastone.

Ho decisamente bisogno di una pausa.

Mi alzo, vado in cucina per prepararmi un caffè

con cinque gocce di barbiturico, come sempre.

La colazione dei campioni.

Il caffè è finito. Prendo solo il barbiturico.

E mentre lo sorseggio poggiato alla finestra,

un semplice pensiero prende forma nella mia mente sempre più offuscata:

prova generale, oggi.

Trattengo a stento un conato di vomito.

Ho anche cercato di sniffare la colla vinilica, in cerca di un po’ di conforto.

Era finita pure quella.

Insomma, voglio dire… sono un regista io, no? Io sono un artista, un creatore, un genio!

L’arte dovrebbe bastarmi,

la polvere del palco dovrebbe sfamare i miei bisogni primari e non solo.

Forse avrei dovuto dare ascolto ai miei genitori e iscrivermi a medicina.

E invece no!

La passione,

il Teatro,

quello con la T maiuscola.

…’Il mio solo odio, nato dal mio unico amore’

(o era al contrario?)”


Per info e prenotazione: 320 8114423 – 
sipariosuroma@gmail.com

Simone Buffa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.