Viaggiare con il Proprio Animale Domestico

41053
Scarica il podcast dell'articolo

di Manolo Rufini

Chi non può immaginare le proprie vacanze senza il cane o gatto deve sapere che viaggiare con il proprio animale domestico è possibile, basta informarsi, prepararsi ed essere responsabile affinché anche il tuo amico a quattro zampe si diverta. 

Mi è capitato spesso di portarmi in vacanza il mio cane, di darò quindi dei consigli e una checklist per trascorrere una piacevole vacanza e viaggiare con il proprio animale domestico in tutta serenità.

Portare o non portare il proprio animale domestico in vacanza?

Viaggiare con il proprio animale domestico, che sia un cane o un gatto è una scelta personale. È importante considerare il carattere e le preferenze personali del tuo amico fedele. Queste poche domande ti aiuteranno a fare la tua scelta:

– Il tuo cane o gatto è abituato a stare a lungo in auto?
– Quante ore di guida ti separano dalla tua destinazione?
– Qual è la temperatura media a destinazione?
– Il tuo cane o gatto è in buona salute o ha bisogno di cure mediche strutturali?
– Come reagisce il tuo animale domestico a un altro ambiente o a situazioni stressanti?

Non sappiamo se il nostro animale sia contento di partire; è sicuro però che ama stare con noi e di vivere senza stress. È importante che tu e chi viaggia con te, ad esempio la tua o il tuo compagno, siate calmi.

Pensi che il viaggio o i primi giorni in un nuovo ambiente saranno difficili per il tuo animale domestico? In questo caso è bene contattare il proprio medico veterinario e chiedere come preparare il proprio animale domestico ad una partenza e cambiamento senza troppo stress.

Viaggiare con il proprio animale domestico: i preparativi

Se il tuo cane o gatto ti accompagna in vacanza, meglio fare i preparativi necessari per tempo, meglio se un mese prima della partenza:

– Come trasporterai il tuo animale domestico in auto in sicurezza? Attenzione: alcuni paesi, tra cui la Germania, hanno una legislazione speciale in questo settore e l’assicurazione a volte prevede requisiti specifici.

– Se non l’hai  ancora fatto, pensa per tempo a fargli il chip, il passaporto europeo e la dichiarazione sanitaria del tuo veterinario.

– Cerca e appuntati eventuali veterinari vicino a dove trascorrerai le tue vacanze e come raggiungerli il più rapidamente possibile.

– Fai dei giri di prova e lascia che il tuo animale domestico si abitui al trasportino, alla gabbia o all’imbracatura.

– Chiedi alla struttura dove pernotterai se il tuo animale domestico è il benvenuto.

– Tratta preventivamente il tuo cane o gatto contro parassiti e vermi ben prima di partire. Questo è importante per la tua salute e quella del tuo animale domestico. In alcuni paesi è obbligatorio 48 ore prima della partenza [quindi consulta le normative del paese in cui ti stai recando]

Assicurarsi che le vaccinazioni necessarie e obbligatorie vengano effettuate in tempo. Oltre alle vaccinazioni di base, è obbligatorio vaccinare il proprio cane o gatto contro la rabbia se lo si porta all’estero. Questa vaccinazione deve essere effettuata almeno 21 giorni prima della partenza. Verifica in anticipo quali vaccinazioni sono richieste nei paesi che stai visitando.

Cosa portare in vacanza per il tuo animale domestico? Ecco una lista  mix per cane o gatto.

– Passaporto per animali domestici
– cuccia e coperta
– sacchetti per la raccolta della pupù del cane

– Lettiera e sabbietta
– Salviettine per igienizzare e rinfrescanti
– Cibo
– Ciotole
– Giocattoli
– Guinzaglio e collare con inciso recapiti del proprietario
– Eventuali farmaci
– Trattamenti per il controllo di insetti e parassiti
– Pinzette per zecche
– Pulitore per le orecchie
– Pettine o spazzola
– Shampoo

Mal di viaggio
Anche cani e gatti possono soffrire di cinetosi, riconoscibile da nausea, salivazione e vomito. In questo caso, è meglio non portare il tuo animale domestico in lunghi viaggi. E anche quando devi fare un breve viaggio dai al tuo animale domestico l’ultimo pasto sei ore prima della partenza. In consultazione con il veterinario, puoi somministrare al tuo amico a quattro zampe dei farmaci antinausea come misura preventiva.

Assicurato contro costi imprevisti
Verifica se il tuo animale domestico è coperto da un’assicurazione di viaggio e annullamento. Grazie a questo, potrai essere rimborsato di eventuali spese mediche e costi legati al rimpatrio.

Viaggiare con il proprio animale domestico: durante il viaggio 

Una volta sulla strada per la destinazione delle tue vacanze, fai delle soste regolari per dargli qualcosa da bere e per liberarsi.

Assicurati inoltre che la tua auto sia sufficientemente raffreddata e non lasciare mai il tuo animale domestico nel veicolo, nemmeno per pochi minuti ad esempio quando ci si ferma in autogrill.

Viaggiare con il proprio animale domestico significa continuare a parlargli con calma durante tutto il percorso. Assicurati di mantenere un’atmosfera rilassata in macchina e di mantenere la calma.

L’entusiasmo delle persone che non vedono l’ora di andare in vacanza può infatti essere percepito da un animale domestico come una tensione negativa e stressarlo.

Una volta arrivato, il tuo animale domestico ha bisogno di tempo per abituarsi al suo ritmo, specialmente i gatti. Un ambiente completamente diverso può essere stressante.

Ci sono anche nuovi stimolanti, come rumori sconosciuti e strani odori. Ecco perché è importante non lasciare mai il proprio animale domestico senza guinzaglio in vacanza. Nemmeno se il tuo cane è abituato alla casa e ascolta bene.

Se andate in vacanza con il vostro gatto, potete acquistare una pettorina con guinzaglio, così potrete uscire insieme.

Manolo Rufini

Tempo di lettura:2’30”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.