L’inizio di un nuovo universo

41173
Scarica il podcast dell'articolo

di Gaetano Buompane

Sapete quando si dice un fulmine a ciel sereno?

Me ne stavo per i fatti miei quando un paio di giorni fa è venuta da me e mi ha lanciato una sfida, riuscire a passare una settimana senza lamentarmi, senza arrabbiarmi per qualcosa che va storto, senza indulgere al vittimismo pensando ogni volta di essere il fulcro delle disgrazie del mondo.

Lo so da dove ha tirato fuori questa storia. È che sta leggendo uno di quei libri che insegnano come fare tanti soldi, o meglio a predisporre le persone per quello stato d’animo ricettivo che porta a far girare le cose nel verso giusto, ad attirare a sé quell’energia positiva che sblocca il meccanismo e apre le porte del successo e, quindi, della ricchezza.

Che meraviglia, direte voi. Non era proprio un cambiamento che andavi cercando per questo nuovo anno? E poi, cosa c’è di meglio di una sfida per rinsaldare un rapporto, per condividere un’esperienza, per divertirsi insieme nel tentativo di raggiungere un traguardo?

Ebbene, vuol dire che non conoscete mia moglie.

Al contrario, vi dico che l’intenzione era differente. Ovvero sottolineare il fatto che più passano gli anni e più divento insopportabile e che, ancora peggio, continuo ad essere il classico uomo senza il becco di un quattrino.

Sapendo benissimo dove volesse andare a parare, ho fatto un bel respiro, l’ho guardata fissamente negli occhi e ho accettato la sfida.

Perché mi sarò pure trasformato in un vecchio brontolone pieno di debiti, ma almeno ho imparato a non cedere alle provocazioni.

Adesso, detto tra noi – in confidenza – non lamentarsi è davvero difficile. Avete mai provato a rimanere calmi e stare col sorriso sulle labbra in mezzo al traffico, la mattina alle sette, coi minuti contati portando la ragazzina a scuola? Oppure far finta di niente e attrarre l’energia positiva dopo essersi scorticati vivi proprio in mezzo alla tibia della gamba sinistra sbattendo contro il cassetto del comodino che “qualcuno” ha lasciato aperto?

Ecco. Io ce la sto mettendo tutta, lo giuro. Non cedo. Anche se è davvero complicato, sto cercando di convincermi che tutto quello che la vita ci offre siano solo opportunità.

La prossima settimana vi saprò certamente dire se il mio conto in banca non è più in rosso o se, invece, avrò sviluppato istinti omicidi.

La cosa buffa è che quel libro sono stato proprio io a regalarglielo, per Natale. Ero indeciso tra il manuale che svela i segreti della mente milionaria o il solito completino intimo. Mi sa che mi sono fregato con le mie stesse mani.

Ma come si dice, “La fine del mondo, in fondo, è solo l’inizio di un nuovo universo”.

Tempo di lettura: 1’30”

Foto da Pexels

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.