Veleggiando tra Ischia e Procida

22930
Scarica il podcast dell'articolo

di Pierfrancesco Pierangelini 

Non appena il tempo si è stabilito ed è arrivata l’alta pressione abbiamo mollato gli ormeggi e ci siamo diretti a sud, destinazione Procida e Ischia.

 

Prima tappa Isole Pontine

La prima sosta è stata la bellissima e selvaggia isola di Palmarola. Visto che il vento soffiava da sud ci siamo ancorati a Cala del Porto detta anche del francese (per via dell’omonimo ristorante sulla spiaggia), la notte è stata un poco agitata ma alla fine il vento si è calmato è ho potuto riposare.

Il giorno dopo, salutata Ponza, ci siamo diretti, sempre a vela grazie a un buon vento, a Ventotene dove abbiamo ormeggiato nel Porto Nuovo che era piuttosto vuoto, cosa piuttosto singolare. Il paese di Ventotene è molto carino e suggestivo e offre ottimi posti dove prendere un aperitivo e mangiare del pesce alla brace.

Procida

Da Ventotene a Procida sono poco più di 25 miglia.

La giornata era velata e senza vento quindi abbiamo fatto un percorso quasi esclusivamente a motore.

Ci siamo fermati per un bagno a Cala del Pozzo vecchio, detta anche del postino perché vi hanno girato l’omonimo film con Massimo Troisi.

Proseguendo abbiamo ormeggiato nel Marina di Procida, marina ben organizzato. Nei giorni successivi abbiamo visitato l’isola, in particolare la baia di Corricella, dove abbiamo anche cenato in un bel ristorante sul mare e, successivamente, la grande baia e spiaggia di Chiaiolella che è limitrofa, collegata da un ponte, alla isola di Vivara, parco naturale

Ischia

Dopo aver costeggiato a sud, prima la isola di Procida e poi quella di Ischia, abbiamo fatto una sosta nella baia di S.Angelo, che deve il suo nome al bel paesino arroccato sulla parte sinistra della baia. stessa La baia ha la spiaggia più grande di tutta Ischia, la spiaggia dei Maronti, pare frequentata dalla Merkel, sulla spiaggia, più vicino al paese, ci sono le fumarole con la presenza di sabbia bollente.

Abbiamo proseguito poi per Casamicciola dove abbiamo ormeggiato a Cala degli Aragonesi, un marina molto organizzato e pulito.

Nei giorni successivi abbiamo visitato la isola, una sosta obbligatoria è la cala sottostante il Castello Aragonese, il castello merita una visita in quanto ricco di cose interessanti e varie da vedere nonché una bellissima vista sul paese sottostante. Non poteva mancare un giro per le vie piene di negozi di Ischia Porto.

Altre località che meritano una sosta sono anche Forio e Lacco Ameno.

Ischia è un isola bellissima e molto verde, colorata dalle varie sfumature della bouganville.

Non si può non citare la cucina locale tra pesce, pizza e dolci tipici napoletani, in particolare abbiamo fatto scorpacciate di babà.

Pierfrancesco Pierangelini

Tempo di lettura: 1′ 30”

Foto tratta da: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2018/04/15/foto/la_grande_bellezza_delle_isole_dall_alto_la_foto_perfetta_che_esalta_ischia_e_procida-193956703/1/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.