Perché tutti parlano di carne sintetica?

32453
Scarica il podcast dell'articolo

di Gianluca Bitelli 

“Garantisco che finché saremo al governo sulle tavole degli italiani non arriveranno cibi creati in laboratorio”.

Queste sono le parole del Ministro dell’agricoltura, Francesco Lollobrigida, che qualche giorno fa sono finite su tutti i giornali d’Italia.

La domanda arrivata al ministro era legata al via libero, dato dalla Food and Drug Administration, al consumo umano di carne in provetta negli Stati Uniti.

La notizia ha fatto scalpore, provocando il solito tifo da stadio tra favorevoli e contrari.

Ma partiamo dalle basi.

Che cos’è la carne sintetica?

Per carne sintetica (o anche carne coltivata, artificiale o in vitro) si intende un prodotto di carne animale originata dalle cellule staminali, coltivato in laboratorio.

La tecnica per produrre carne sintetica è già molto diffusa e consiste nell’estrazione di cellule da un muscolo vivente.

Le cellule, una volta prelevate, vengono coltivate in un bioreattore.

Tranquilli ora ve lo spiego: un bioreattore è un’apparecchiatura in grado di fornire un ambiente adeguato alla crescita di organismi biologici.

Le cellule, all’interno del bioreattore, vengono coltivate e fatte crescere con una miscela di nutrienti che permette loro di moltiplicarsi.

Lo so che descritto così non fa venire l’acquolina in bocca come quando vostra nonna vi racconta il menù della domenica, ma restate con me.

Questo sistema portato su scala industriale può essere in grado di produrre da una sola cellula fino a 10mila chili di carne, ha specificato Milena Gabanelli nel suo “Data room“.

Capite bene che questo numero potrebbe avere un incredibile impatto positivo sul sostentamento di una popolazione globale che, come sappiamo, è in costante crescita.

Oggi la produzione di carne sintetica non ha ancora né i costi né i tempi per essere considerata una soluzione imminente per far fronte al crescente fabbisogno proteico della popolazione mondiale.

Ma nei prossimi anni potrebbe sicuramente diventare un grandissimo alleato nella lotta alla crisi climatica.

Per darvi un’idea, nel 2013 il costo per ottenere 142 grammi di carne era pari a una cifra compresa tra i 250 e 290mila euro.

In dieci anni i costi sono crollati e secondo “Forbes“, la produzione di un hamburger artificiale ha raggiunto il prezzo di 9,80 dollari.

Ancora un costo proibitivo, ma il miglioramento è evidente.

Inoltre, in uno dei suoi ultimi report, il WWF ha mostrato come gli allevamenti siano responsabili del 14,5% delle emissioni di gas serra, senza contare la deforestazione causata dalla diffusione degli allevamenti intensivi in diverse parti del mondo.

All’impatto ambientale degli allevamenti dobbiamo sommare anche quello idrico.

Per un chilo di carne bovina, servono in media 11.500 litri d’acqua, mentre per la stessa quantità di carne coltivata l’acqua necessaria arriva ad un massimo di 520 litri.

Insomma, assicurata la sicurezza per il consumo umano, oltre al costo, oggi non sembrano esserci evidenti ragioni per scagliarsi contro la carne coltivata.

Oltre al Ministro Lollobrigida, anche Coldiretti si è subito scagliata contro l’approvazione della carne sintetica segnalando con forza il rischio per la produzione di carne made in Italy e i grandi interessi commerciali dietro queste produzioni.

Come al solito, in Italia, quando si parla di cibo parte subito la scintilla.

E questo è il motivo perché oggi tutti parlano di carne sintetica.

Io un’idea definitiva ancora me la devo fare, ma al tifo da stadio preferisco sempre i dati.

Voi cosa ne pensate?

Gianluca Bitelli

Tempo di lettura: 2’30”

Link: https://www.ansa.it/ansa2030/notizie/asvis/2022/12/09/piaccia-o-no-la-carne-sintetica-avra-un-grande-spazio-nellalimentazione-futura_a8c8c783-e0d2-49f7-b79f-d38f4728f53e.html

https://www.repubblica.it/il-gusto/2022/11/17/news/ministro_francesco_lollobrigida_critica_carne_sintetica-374970373/

https://www.corriere.it/dataroom-milena-gabanelli/carne-artificiale-che-cos-come-si-produce-dove-si-puo-gia-mangiare-tutti-pro-contro/78c81176-4ecc-11ed-8304-dc6918921d5f-va.shtml

https://www.forbes.com/sites/lanabandoim/2022/03/08/making-meat-affordable-progress-since-the-330000-lab-grown-burger/?sh=1dd0a3b94667

https://www.wwf.it/area-stampa/report-wwf-un-pianeta-allevato/

https://www.coldiretti.it/economia/una-firma-contro-il-cibo-sintetico-scatta-la-mobilitazione-coldiretti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.