Quanto sei felice?

84115

Esistono moltissimi parametri per misurare la salute fisica: l’indice di massa corporea, il livello di colesterolo, la pressione. Quando invece dobbiamo valutare la nostra salute mentale, altrettanto fondamentale per la nostra esistenza, la situazione si complica.

Ecco allora 6 parametri che ti aiuteranno a valutare la tua salute mentale e a scoprire quanto sei felice.

1- Valuta la qualità del tuo sonno.

Durante il sonno il cervello riordina la giornata, cancella le informazioni inutili e consolida i ricordi. Dormire male è riconosciuto come fattore di rischio per la demenza. Ma è anche un sintomo di depressione e disturbi d’ansia.

Il consiglio: Due metodi naturali per favorire il sonno sono l’esercizio fisico e il sesso. Utile è anche assumere melatonina, magnesio e tisane calmanti.

2- Controlla umore e stress per misurare quanto sei felice.

È normale che l’umore abbia degli alti e bassi. L’obiettivo però deve essere una certa stabilità. Se avere un po’ d’ansia è normale, uno stress cronico provoca una maggiore difficoltà nel ricordare le cose, fare ragionamenti e prendere decisioni.

Il consiglio: Il primo passo è diventare più consapevole del tuo stato d’animo. Ogni sera fai una lista delle cose belle che ti sono successe durante la giornata. Ti aiutano, poi: attività fisica quotidiana, yoga, meditazione e mindfulness.

3- Calcola quanto fai uso di sostanze che danno dipendenza.

Un uomo su 4 beve troppo e un uomo su 6 fa uso di sostanze stupefacenti. Ma l’aumento della soglia di tolleranza e la dipendenza portano su un sentiero pericoloso.

Il consiglio: Se temi di diventare dipendente da una sostanza, smetti di usarla per una settimana. Valuta come ti senti in questo lasso di tempo. Se non riesci a farne a meno, sei dipendente. Parlane subito col tuo medico.

4- La soddisfazione lavorativa è un altro parametro per valutare quanto sei felice.

Avere una buona posizione lavorativa è importante non solo per la nostra sicurezza economica, ma anche perché  ci fa sentire più utili. Senza lavoro ci sentiamo privati della nostra dignità e della nostra autostima.

Il consiglio: Non trasformare la tua carriera nella tua unica passione e non identificarti troppo con il tuo lavoro. Associa la tua felicità a quello che sei, e non a quello che fai e a quanto guadagni.

5- Controlla se stai seguendo una dieta che fa bene al cervello.

Per funzionare a dovere, il cervello ha bisogno soprattutto di vitamina B9 (o acido folico) e Omega 3. Carenze di queste sostanze possono ridurre le prestazioni celebrali e portare a malattie come la depressione.

Il consiglio: Mangia verdure a ogni pasto, cibi fermentati (come lo yogurt) e frutta secca. Consuma legumi, pesce, molluschi e frutti di mare 4 volte alla settimana.

6- Per valutare quanto sei felice, misura il tuo livello di socialità.

Poche cose risollevano l’umore come i legami con gli altri, che si tratti del partner, di un amico o anche di un animale domestico. Secondo uno studio del 2012 la solitudine aumenta del 64% il rischio di demenza negli anziani.

Il consiglio: Quello che conta è la qualità e non la qualità delle relazioni. Fai la lista di 5 persone sulle quali puoi contare veramente . E organizzati per dedicare del tempo a ciascuna di loro.

Redazione Men’s Life

Tempo di lettura: 1’30”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.