Disfunzione erettile: Sesso al verde e sesso… in blu

0
10187

 

La disfunzione erettile è il dilemma dell’uomo. Considerato che la vita media si è decisamente allungata, non si tratta di un problema da poco. Da una parte tutto e tutti ci invitano a fare sesso, un toccasana per la salute ed un elisir di lunga vita, ma potrebbe essere anche un compito non facile da sostenere per tutti. Ecco allora spunti per la prevenzione e qualche soluzione

Gli antichi romani dimostrarono una fantasia sfrenata per guarire dai loro problemi di salute. Per questa ragione inventarono una favolosa coorte di divinità protettrici. A ciascuna divinità era associato un preciso problema di salute. Per la tosse c’era Tuxia, Strinia per l’asma. Ma anche Fabulinus e Priapo, che all’epoca sostituivano l’attuale viagra*.

E oggi come ce la caviamo in caso di disfunzione sessuale?

Non è facile rispondere, anche perché se c’è una cosa che sappiamo per certo è che non ne parliamo facilmente. E a ragione! considerato che per molto tempo la società ci ha considerati dispensatori di sesso. Una specie di macchinette dove inserire il coin per iniziare la partita.

Ma i decenni che passano lasciano il segno e non sentirsi all’altezza delle aspettative rischia di farci sentire inadeguati. Che non è proprio una cosa così facile da ammettere…

Il nostro primo consiglio? Impariamo a parlare della nostra sessualità

Con chi? Direte voi. Intanto con il medico di famiglia. Ma anche con l’andrologo (a proposito dopo i 40 una visita con cadenza annuale è consigliata a tutti noi!).

Smaltire i cambiamenti dovuti all’età, avendo davanti il rappresentante della scienza medica ha i suoi vantaggi. Intanto perché si ha modo di lavorare sulla prevenzione (per la prostata ad esempio oggi sappiamo che ci sono delle sostanze naturali, che se assunte con una adeguata fitoterapia, possono allontanare i rischi di malattie e disfunzioni alla prostata, come la serenoa repenshttps://menslife.it/quali-sono-i-migliori-integratori-per-la-prostata/).

Le differenti facce della disfunzione erettile

C’è poi l’annoso problema della disfunzione erettile. Può essere di diversi tipi, gradi. Moderata, lieve, severa. Ma anche: episodica, intermittente, cronica. E allora come si fa a conoscere il proprio status? Se avete dei dubbi il nostro miglior consiglio è quello di recarvi dal vostro medico di fiducia per un consulto.

Ma da cosa dipende la disfunzione erettile?

Potrebbe dipendere da molte cose. Oggi si parla di stress, depressione e ansia, tra le cause che possono generarla. Ma sappiamo anche che alcune malattie possono influire; il diabete, ad esempio, l’obesità, il colesterolo alto, così come l’insufficienza cardiaca. Ma anche l’uso di alcuni farmaci, come gli psicofarmaci, gli ormoni e le medicine anti-ulcera. Per non parlare delle cattive abitudini (alcol, fumo, vita sedentaria).

Soluzioni come gli inibitori di fosfodiesterasi e altre miracolose pillole

Parliamo dei farmaci come il Viagra (Il Viagra vanta un record di numeri: da quando è sul mercato (1998), e solo in Italia, ha venduto 90 milioni di pillole!), il Cialis, ma anche Levita e Spedra. Come funzionano? Da una parte bloccano la degradazione dell’enzima che consente l’afflusso di sangue nel corpo cavernoso del pene e dall’altra favoriscono la produzione di ossido nitrico, una sostanza chimica prodotta dall’organismo per rilassare i muscoli penieni.

Piccole accortezze

Trattandosi di farmaci vanno prese da 15 minuti a circa un’ora prima. Ma in seguito al parere del medico. Sarà lui a prescriverli (in forma di pasticca o soluzione orosolubile).

Dal medico è opportuno assicurarsi di comunicare l’eventuale assunzione di altri farmaci (per il cuore, la pressione, il colesterolo, etc.), questo per evitare che si verifichino spiacevoli interazioni.

Ci sono delle accortezze da seguire, come quella ad esempio, di prenderle lontano dai pasti (c’è altro da mangiare!).

Altro nostro consiglio sempre valido, è quello di leggere sempre il bugiardino, per conoscere anche gli eventuali effetti collaterali. Tra i più comuni che riguardano le pillola del sesso, così detto, ci sono il mal di testa, la nausea, l’alterazione di colori, etc.

Redazione Men’s Life

Tempo di lettura: 0’50”

Fonte notizia: For Men – Magazine

*) Da Ippocrate al Viagra: 24 pillole di storia della medicina di Lomagno, Pierangelo

https://www.amazon.it/dp/B00BGI3QTC/ref=dp-kindle-redirect?_encoding=UTF8&btkr=1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.