50 anni e in sovrappeso? Non è mai troppo tardi!

100202
Scarica il podcast dell'articolo

Non è mai troppo tardi per recuperare la forma fisica. Neanche a 50 anni!

Chi lo ha detto che dopo i 50 il destino di noi uomini sia quello di passare il tempo libero in poltrona con ai piedi pantofole e sul giro vita i chili di troppo? Ecco una routine per rimettersi in pista e godersi gli anni della maturità in forma!

Meno testosterone = Più pancia?

Oltre alle candeline sempre più numerose sulla torta di compleanno, gli anni dopo i 50 sono caratterizzati da un rallentamento fisiologico: quello del metabolismo, ovvero la velocità con cui il nostro corpo brucia le calorie. Ma non è solo questo il problema. Purtroppo.

La produzione di testosterone, progesterone e ormone della crescita HGH diminuiscono. Quella di testosterone in particolare dell’1% ogni anno una volta superato il 50esimo compleanno. Questo tradotto vuol dire che diventa più difficile mettere su massa muscolare ed anche che è più facile perderla.

E non è finita qui… pancetta e giro vita (il cosiddetto grasso addominale) aumenteranno. Così come il livello del cortisolo, l’ormone dello stress.

Un quadretto abbastanza raccapricciante vero? Ma ci sono abitudini quotidiane che possiamo sposare per arginare tutto ciò. 

50 anni e in sovrappeso – Ecco un pratico vademecum con obiettivi non impossibili 

  • Mangiare ad orari regolari
  • A tavola preferire le proteine per difendere la massa muscolare e verdure a foglia per ridurre gli estrogeni in eccesso
  • Allenarsi tutti i giorni, alternando parte bassa con quella alta

Ma quale tipo di allenamento preferire? Ideale sono dei circuiti dove mescolare cardio full body e allenamenti di forza. In questo modo si stimola la produzione di testosterone e si velocizza il metabolismo.

Concludiamo con due consigli finali, preziosissimi…

  • 50 anni e in sovrappeso? Non sottovalutare l’importanza del fabbisogno idrico!
    È importante bere
    . Che si tratti di acqua o tè verde, non dolcificato e assunto in quantità consistente durante l’intero arco della giornata (almeno 6 tazze al giorno). Si tratta di un prezioso alleato per la dieta: anche perché aiuta a tenere a bada lo stimolo della fame
  • Saltare pasti è inutile ma anche dannoso!
    Il corpo avverte la carestia e comincia a immagazzinare riserve nei pasti successivi. Anche saltare la colazione è controproducente: mangiare qualcosa dopo il digiuno notturno permette al fegato di interrompere la produzione di zucchero verificatasi di notte

 

Redazione Men’s Life

Fonte notizia: Humanitas

Credits immagine

Take Home Message
Chi lo ha detto che dopo i 50 il destino di noi uomini sia quello di passare il tempo libero in poltrona con ai piedi pantofole e sul giro vita i chili di troppo? Ecco una routine per rimettersi in pista e godersi gli anni della maturità in forma!

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2021

1 commento

  1. L’articolo mi lascia perplesso. Infatti, a un certo punto afferma che è preferibile allenarsi tutti i giorni, alternando la parte alta e la parte bassa. Subito dopo, consiglia i circuiti dove mescolare cardio full body e allenamenti di forza. Insomma, bisogna alternare parte alta e parte bassa oppure fare il full body? 🧐🤔

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.