Esami del sangue, amici della salute

40527

Siamo nel periodo giusto per sottoporsi a controlli di routine: emocromo, glicemia, colesterolo… semplici prelievi del sangue dalla natura predittiva, potatori di tempestive diagnosi e relative terapie. Ma quali esami inserire nel “giusto” check-up?

Un uomo adulto “vanta” dai 4 ai 6 litri di sangue.

Un fiume vitale non solo per la nostra vita, ma anche per la nostra salute.

Indagando il quale possiamo conoscere molto della nostra salute: nel sangue infatti oltre alle sostanze nutritive passano anche tossine e agenti patogeni, batteri e virus, ma anche gli anticorpi che l’organismo produce in risposta alle infezioni.

Il prelievo consente di estrarre un campione da questa “miniera di informazioni” e di sottoporlo all’analisi delle moderne tecniche di laboratorio. Insomma, un ottimo modo per sapere come stiamo.

Esami del sangue: Emocromo 

È la fotografia del numero, tipo, forma e dimensioni delle cellule del sangue, globuli rossi (eritrociti), globuli bianchi (leucociti) e piastrine.

È il presidio principe per diagnosticare tutte le patologie ematoncologiche in bambini e adulti. Utilissimo quindi come esame di routine.

Esami del sangue: Glicemia

La glicemia (concentrazione degli zuccheri nel sangue) si misura o sottoponendosi agli esami del sangue o con l’apposito dispositivo che solitamente usano i diabetici. Si indaga per sapere se c’è un eccesso di zuccheri nel sangue, il sintomo principale del diabete.

Esami del sangue: Salute del fegato

Diversi esami possono essere utili quando si sospetta un danno epatico, ad es. in persone con familiarità per epatite o con problemi di alcolismo, ma anche quando si assumono farmaci che vengono metabolizzati dal fegato (psicofarmaci o anticoncezionali orali).

Esami del sangue: Funzionalità dei reni

La funzionalità renale andrebbe verificata se si sospettano nefropatie, se si assumono farmaci potenzialmente dannosi, ma anche dopo infezioni o infiammazioni anche banali, come un’influenza.

Esami del sangue: Stato infiammatorio

Per valutare lo stato infiammatorio dell’organismo sono utili due esami: VES e PCR.

  • La VES è la velocità di eritrosedimentazione: un indice infiammatorio che va a misurare la velocità con cui i globuli rossi si sedimentano sul fondo della provetta (che si verifica quando c’è un indebolimento della carica dei globuli rossi)
  • La proteina C-reattiva (PCR), invece, è una proteina prodotta dal fegato che viene rilasciata nel sangue, a poche ore di distanza dall’inizio di un’infezione o di un’infiammazione
Esami del sangue: Salute della tiroide

Per sapere se è tutto ok, si indagano due ormoni: la calcitonina, che controlla il metabolismo del calcio e le iodotironine (triiodiotironina T3 e tiroxina T4), che controllano essenzialmente il metabolismo basale.

Esami del sangue: Salute del cuore

Consigliati per tutti gli uomini oltre i 45 anni (e le donne oltre i 55), per chi fuma, in caso di ipertensione, ma anche in caso di familiarità per infarto del miocardio o per patologie arteriosclerotiche.

Ps: un modo intelligente per monitorare la salute con costanza, senza costi e con un ritorno in termini di impegno sociale?

Donare il sangue. Di Centri, anche mobili, l’Italia è piena (https://www.donareilsangue.it/).

Redazione Men’s Life

Tempo di lettura: 1’00

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.