Quali sono i sintomi del diabete

40515

Quali sono i sintomi del diabete?

Quali sono i sintomi del diabete? I sintomi del diabete più evidenti del diabete 1 riguardano l’iperglicemia. Chi soffre di diabete è soggetto alla continua eliminazione di urina, anche di notte. La poliuria, (aumento dell’urina) è causata dallo squilibrio osmotico segnato dal passaggio del glucosio nelle urine (glicosuria).

Le complicanze croniche del diabete sono quelle oculari e vascolari, che risultano essere anche le più diffuse e frequenti nel diabete di tipo 2 e si manifestano anche dopo 15 anni dalla comparsa della malattia. Gli organi a rischio sono reni, occhi, sistema cardiovascolare e sistema nervoso.

Conseguenza della poliuria è la disidratazione, per questo le persone affette da diabete hanno bisogno di bere molta acqua, circa 4 litri al giorno.

La disidratazione è anche responsabile dell’alterazione del cristallino dell’occhio, difetti alla vista, e le persone diabetiche possono rischiare il coma chetoacidosico. L’eccesso di glucosio presente nel sangue, oltre a danneggiare i tessuti, porta anche a soffrire di complicanze micro-vascolari. Ne conseguono altre complicanze quali retinopatia, neuropatia, nefropatia.

Quali sono i sintomi del diabete? il piede diabetico

Il piede diabetico procura seri danni neuropatici al paziente che percepisce un dolore alterato e pertanto non è più in grado di rendersi conto di eventuali tagli e lesioni plantari che possono dare origine a ulcere molto pericolose. Curare queste lesioni è molto difficile a causa della cattiva circolazione (arteriopatia).

Lo squilibrio insulinico, nel diabete 1, porta il paziente a perdere peso ed al senso di pesante spossatezza.

Quali sono i sintomi del diabete? La diagnosi

Alcune persone vengono allarmate da una concentrazione di glucosio nel sangue (iperglicemia), ma gli esami non sono sufficienti per diagnosticare il diabete.

Un campanello d’allarme sono i sintomi quali calo di peso e aumento della necessità di urinare e bere, oltre ad un riscontro di una glicemia maggiore o uguale a 200 mg/dl, indipendentemente dall’assunzione di cibo.

Il medico può ritenere opportuno ripetere i test il giorno seguente nel caso di: glicemia a digiuno uguale o maggiore a 125 mg/dl glicemia dopo carico di glucosio uguale o maggiore a 200 mg/dl

Una delle migliori armi a disposizione per combattere il diabete è la prevenzione.

Redazione Men’s Life

Tempo di lettura 1’30”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.