“Infedele una volta, Infedele per sempre”. Ma è vero?

100446

di Marco Silvaggi

La storia è destinata a ripetersi quando si tratta di infedeltà?

Secondo una ricerca, le persone che hanno tradito in passato hanno una maggiore probabilità di infedeltà futura; tuttavia, non è vero che la maggior parte delle persone che commettono infedeltà diventino alla fine “traditori seriali”.

In uno studio longitudinale sulle relazioni pubblicato negli Archives of Sexual Behavior, i ricercatori hanno intervistato periodicamente centinaia di persone per un 5 anni.

Questo ha permesso loro di vedere se il tradimento in relazioni precedenti era predittivo di tradimento nelle relazioni successive.

Quali risultati?

Ciò che hanno trovato è che le persone che hanno fatto sesso al di fuori di una prima relazione erano 3,4 volte più propense a fare la stessa cosa in una relazione successiva.

Al contrario, le persone che non hanno tradito la prima volta avevano una probabilità molto più bassa di tradire in futuro.

Tuttavia, è importante notare che meno della metà (45%) delle persone che hanno fatto sesso al di fuori di una relazione precedente hanno ripetuto questo comportamento in seguito, il che ci dice che “chi tradisce una volta, tradisce sempre” è chiaramente una generalizzazione troppo ampia.

Infatti, la maggior parte delle persone che hanno tradito non hanno continuato a farlo di nuovo.

Vale anche la pena notare che quasi 1 persona su 5 che non ha tradito in precedenza lo ha fatto in futuro.

Quindi solo perché qualcuno non ha una storia di infedeltà non significa che non lo farà mai prima o poi.

Perché l’hanno fatto?

Per capire dobbiamo guardare le motivazioni e le ragioni delle persone per tradire.

La ricerca mostra che le persone commettono infedeltà per una vasta gamma di motivi, tra cui rabbia, abbandono, bassa autostima e desiderio di varietà sessuale.

A volte occorre lavorare su qualcosa che non va nella coppia… ma non sempre.

Contrariamente alla credenza popolare, le persone non sempre tradiscono perché c’è un problema nella relazione.

Infatti, alcune ricerche hanno dimostrato che le persone sessualmente soddisfatte sono in realtà più propense a tradire!

In questi casi l’infedeltà è spesso più un bisogno di scoperta di sé stessi o un modo di affrontare l’ansia – non è davvero il sesso in sé.

Se qualcuno tradisce per ragioni individuali – come un desiderio di varietà, una preferenza per le emozioni sessuali, o una ricerca di scoperta di sé – è importante capire se queste esperienze poi colmano il vuoto.

Se invece dopo qualche tempo il bisogno torna a farsi sentire, allora è probabile che la strategia non sia efficace e che il fatto, più probabilmente tornerà a verificarsi.

Marco Silvaggi

Tempo di lettura: 1’50”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.