Quali sono le cause dell’alitosi?

30041
Scarica il podcast dell'articolo

Colpisce 1 persona su 4. Ecco le cause dell’alitosi e le soluzioni.

Per alitosi si intende l’odore sgradevole che si emette durante la respirazione. Soffrirne può condizionare pesantemente i rapporti interpersonali, creando enorme disagio psicologico. Vediamo quali sono le cause dell’alitosi e le possibili soluzioni.

Scarsa igiene orale

È la prima causa di alitosi. Placca e residui di cibo non rimossi si depositano su denti e gengive, causando infiammazioni e sanguinamento gengivale. I batteri presenti nel cavo orale fanno il resto, attaccando la placca e producendo gas maleodoranti responsabili dell’alitosi. Se la placca erode lo smalto dentale si formano le carie che inizialmente non danno particolari sintomi se non l’alitosi.

Usare regolarmente e in modo accurato spazzolino, collutorio e filo interdentale o scovolino è necessario per rimuovere la placca e i residui di cibo e prevenire le carie. Importante è anche spazzolare la lingua con spazzolini appositi.

Tra le cause dell’alitosi c’è il fumo

Le sostanze presenti nel fumo della sigaretta si depositano sui denti e vengono assorbite dalle mucose del cavo orale, rilasciando cattivo odore. Per questo motivo, i soggetti fumatori dovrebbero usare maggiore accortezza durante l’igiene orale, spazzolando per bene anche la lingua.

Condizioni patologiche del cavo orale

L’alitosi può essere una conseguenza di condizioni patologiche del cavo orale, come accumuli batterici sulle tonsille, infiammazioni del naso e della gola.

Le infezioni possono essere una causa di alitosi. Ad esempio, in caso di denti del giudizio spuntati parzialmente, il dente ricoperto dalla mucosa gengivale consente ai batteri di annidarsi, provocando infezioni che, a loro volta, causano l’alitosi.

Un’altra causa di alitosi è la bocca secca (xerostomia). La saliva ha il compito di rimuovere i batteri presenti nel cavo orale, una scarsa salivazione riduce questo meccanismo di difesa e promuove la formazione di cattivi odori. La secchezza si accentua in soggetti fumatori e in chi soffre di problemi specifici delle ghiandole orali. Anche alcuni tipi di farmaci possono provocarla. Per contrastare la xerostomia è consigliabile bere molta acqua, ridurre fumo e alcool. Utile è masticare una gomma per stimolare la salivazione.

Una dieta poco equilibrata è tra le cause dell’alitosi

Le diete iperproteiche e quelle ricche di latticini possono provocare alitosi. I batteri, infatti, usano le proteine che contengono zolfo per produrre sostanze maleodoranti. Per quanto riguarda i cibi, andrebbero evitati cipolla, aglio, cibi piccanti e ridotti alcool e caffè.

Uso di farmaci

La comparsa dell’alitosi potrebbe dipendere dall’assunzione di alcuni tipi di farmaci, i quali possono produrre odori mentre si degradano, rilasciando sostanze chimiche nell’alito che sono poi responsabili di cattivi odori. In questi casi può essere utile chiedere consiglio al dentista.

Fonte: Humanitas Salute

Redazione Men’s life

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.