COVID-19 e BUON SENSO

0
25953

di Mudir

COVID-19 e BUON SENSO

La trasmissione del coronavirus avviene solamente attraverso la respirazione delle goccioline infette durante il breve periodo in cui si trovano ancora in aria oppure mediante il contatto con quelle che si sono depositate sugli oggetti;

In questo secondo caso la persona sana, toccando lo “sporco” con le proprie mani, se le porta inavvertitamente alla bocca, al naso o anche agli occhi.

In tutti i casi, la gocciolina zero fuoriesce dalla bocca del contagiato.

Stando così le cose, probabilmente con un minimo di buon senso, sembrerebbe semplice adottare una forma che sembra risolutiva per evitare il diffondersi del contagio

(la Treccani definisce buonsènso quella “capacità naturale, istintiva, di giudicare rettamente, soprattutto in vista delle necessità pratiche”)

Ogni persona indossi la propria mascherina.

COVID-19 e BUON SENSO

In questo modo il contagiato avrebbe le proprie goccioline infette bloccate dalla parte interna della mascherina mentre la persona sana ne verrebbe difesa dalla parte esterna;

In realtà dovrebbero essere indossate solo dal contagiato ma la vita di tutti gli altri non può essere demandata alla correttezza di uno solo.

E questo è l’unico scopo della mascherina:

fungere da filtro che impedisca la dispersione delle goccioline dalla bocca del contagiato e difenda i sani dal contatto aereo con le goccioline contaminate.

Una volta impedita al contagiato la emissione delle goccioline attraverso starnuti o tosse o semplicemente aprendo la bocca, non avremmo dispersione nell’aria ed avremmo abbattuto la probabilità di contagio.

COVID-19 e BUON SENSO

Rimane il contatto con oggetti contaminati.

Anche nella ipotesi di aver toccato qualche oggetto contaminato, il problema non sussisterebbe se:

  • evitassimo di portarci le mani al volto se non dopo averle ben lavate col sapone o usando un gel idoneo;
  • pure indossando guanti, dovremmo comunque evitare di toccarci (con quei guanti) occhi, naso e bocca.

COVID-19 e BUON SENSO

Dobbiamo solo ricordare di non portare le mani al volto se non siamo sicuri siano pulite.

Questo è tutto:

  • utilizzando mascherine,
  • indossando guanti,
  • mantenendo semplici comportamenti,

vivremmo tranquillamente senza dover essere obbligati a perdere il lavoro, unica risorsa della economia italiana, e tutto ciò che è stato costruito sino ad ora.

Su questa base si può organizzare “quasi” qualsiasi tipo di riapertura di attività.

Mudir

Tempo di lettura: 1’00”

Foto tratta da: https://www.corriere.it/economia/aziende/cards/coronavirus-obblighi-doveri-datore-lavoro/prevenzione-sanitaria-distanza-mascherine-guanti-gel.shtml

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.